Visualizzazioni totali

BENVENUTI NEL BLOG TIRA E .......molla! ESPRIMETE LE VOSTRE IDEE E LE VOSTRE EMOZIONI

POST COMMENTI SONDAGGI SU ATTUALITA' POLITICA SENTIMENTI TEMPO LIBERO FAMIGLIA E FIGLI COSTUME SALUTE E BELLEZZA LETTURE - anche su TWITTER E FACEBOOK























Cerca nel blog

Loading...

martedì 28 febbraio 2012

VOGLIA DI LEGGEREZZA

Ho tanta voglia di leggerezza!
Sono stanca, mi sento veramente oberata di lavoro. Scappo tutto il giorno e a volte, mi sembra, senza costrutto. Ieri ho avuto una giornata campale.
Pensavo ai miei post da scrivere, ma chi ne ha avuto il tempo!!!
La mattina il lavoro, poi il pranzo, i piatti, la cucina, i compiti, ....

E nel bel mezzo delle attività, chi mi chiama!? La maestra di mio figlio (e non è la prima volta).
E lì giù con le sue mille recriminazioni. Il mio talebano avrebbe tirato fuori le figurine dei calciatori in aula, avrebbe rifiutato di rimetterle a posto, si sarebbe rifiutato di scrivere e finanche di prendere il quaderno.
Allora lei gliele ha sequestrate....  Mi ha chiamato per dirmi che gliene ha strappate due o tre e che non gliele ridarà.
Ok, mio figlio si è comportato male. Non è la prima volta. Gli altri due sono più ubbidienti. Lui è totalmente eslege.
L'ho strigliato ben bene e l'ho punito. Ma ritengo anche che il comportamento dell'insegnante sia inadeguato. Certo, non gliel'ho detto. Rispetto l'autorità e apprezzo il suo interessamento, anche fuori dall'orario di lavoro. Ma è una persona eccessiva, lagnosa, pesante, poco autorevole o  autoritaria. Spesso, troppo spesso, richiede l'aiuto dei genitori per far rispettare le regole in classe. Ritengo che dovrebbe essere in grado di gestire la situazione da sola, per quanto le compete. Dovrebbe, se proprio necessario, fare ai genitori, convocazioni a scuola e comunicazioni scritte e non telefonate estemporanee a casa. Peraltro ricorrenti.

La giornata è continuata con un appuntamento su un cantiere, al quale sono arrivata in ritardo, poi  la spesa, la preparazione dei libri per i compiti di mia figlia che era dalla nonna, il cellulare  mi è andato in tilt, scollegandomi dal mondo, la visita ad un'amica che ha avuto un bebè, un passaggio veloce in ufficio. Alle 18.00, i "grandi " avevano appuntamento dal dentista, ove ho sostato un bel po', poi ancora farmacia, cena, cucina, ..... 
Uffa, a volte è dura davvero!!!

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget