Visualizzazioni totali

BENVENUTI NEL BLOG TIRA E .......molla! ESPRIMETE LE VOSTRE IDEE E LE VOSTRE EMOZIONI

POST COMMENTI SONDAGGI SU ATTUALITA' POLITICA SENTIMENTI TEMPO LIBERO FAMIGLIA E FIGLI COSTUME SALUTE E BELLEZZA LETTURE - anche su TWITTER E FACEBOOK























Cerca nel blog

Loading...

domenica 26 febbraio 2012

GIUSTIZIA, DOVE SEI?

SUMMUM IUS, SUMMA INIURIA, dicevano i latini. Ebbene, ne sono convinta anch'io.
L'antico brocardo sta a significare, massima giustizia, massima ingiustizia, estremo diritto, uguale ingiustizia.
Da anni in Italia si parla di riforma della Giustizia, ma non credo  si riuscirà a fare chiarezza e pulizia se non ci si decide a ..... rinunciare ad un po' di giustizia.
Intendo dire che siamo eccessivamente garantisti.
Questo, certo, ci fa onore, ma è divenuto ingestibile.
Troppe leggi, troppi processi, troppi avvocati, troppi reati.
Bisogna sfrondare, tagliare, semplificare, ridurre.
Troppi i tre gradi di giudizio possibili ipoteticamente e, spesso, realmente.
Si può finire ad ingolfare la Cassazione anche per una controversia civile del valore di mille euro!
La Suprema Corte di Giustizia degli Stati Uniti introita circa 80 giudizi l'anno, la nostra Cassazione circa 80.000.
Come possono i nostri Ermellini non restare quasi schiacciati, sommersi dalle carte? 

3 commenti:

Kylie ha detto...

Non è semplice fare una riforma della giustizia, anche se, concordo, è necessario cambiare le cose.

Baci

Gianna ha detto...

Tempi molto lunghi...per tutte le controversie.

TITTI GRECO ha detto...

Come cittadini dobbiamo far sentire l'esigenza di giustizia e tempi certi!

Si è verificato un errore nel gadget