Visualizzazioni totali

BENVENUTI NEL BLOG TIRA E .......molla! ESPRIMETE LE VOSTRE IDEE E LE VOSTRE EMOZIONI

POST COMMENTI SONDAGGI SU ATTUALITA' POLITICA SENTIMENTI TEMPO LIBERO FAMIGLIA E FIGLI COSTUME SALUTE E BELLEZZA LETTURE - anche su TWITTER E FACEBOOK























Cerca nel blog

Loading...

martedì 20 marzo 2012

Lunga seduta dal parrucchiere: ritocco meches. Mattinata libera tutta per me ....

sabato 17 marzo 2012

SABATO ITALIANO

Sveglia alle sette e un quarto, colazione e tutti a scuola.
Io sono andata,  invece, con la mia mamma a fare analisi di controllo (in un centro privato convenzionato, conviene più che in ospedale!), poi alle Poste e al mercato. Ho passato un paio di ore piacevoli con mia madre, come non facevo da tempo; abbiamo fatto colazione insieme al bar e siamo rientrate.
Ora sono alla ricerca di un regalino per ..... la festa del papà, da comprare per conto dei miei figli.
Mentre io penso a lui, lui è in Trentino a sciare col fratellone e altri amici!
Tra un paio d'ore andrò a prendere i ragazzi a scuola, pranzeremo patatine e cotoletta e poi ognuno si darà alle sue attività: scout, piscina, lettura, compiti.
Stasera solo Paola uscirà da sola con le amiche, mentre io e i due cuccioli staremo insieme per una pizza.

Domani pranzo in famiglia, in campagna con i miei. Poi, pomeriggio a teatro: andrò  con la mia amica Raffa a vedere la Traviata!

venerdì 16 marzo 2012

POETA

Sei come l’acqua
Tumultuosa e mutevole
Allegra e trasparente
che non fedele
riflette
ciò che per caso
vi si specchia
Non con immagini
distorte
Ma con pensieri
parole
e scritti

GIORNI

I giorni
della vita
scorrono
come i grani
d’un rosario
Ognuno
una speranza
e una preghiera

mercoledì 14 marzo 2012

CHI SONO I MARO'?

IL TERMINE MARO' E' DIVENUTO TRISTEMENTE NOTO AI PIU' DOPO L'INCIDENTE INDIANO. MA COSA SIGNIFICA MARO'?
SEMPLICEMENTE MARINAIO, NEL GERGO MILITARE E DELLA MARINA.
Bentornata Primavera!!!!
Finalmente un po' di sole a scaldarci la pelle, un po' di lieve tepore, luce, verde in boccio, aria frizzante ed energetica.
Abbiamo avuto neve, freddo, black out, pioggia, vento, grigiore, .... Era tempo che finisse. Ora voglio immergermi in letture al sole, passeggiate, attività di giardinaggio, giri in bicicletta, il tutto figli e lavoro permettendo!

martedì 13 marzo 2012

IO E L'ATTUALITA'

A volte ho tempo e voglia di scrivere, a volte no. A volte annego nell'attualità, nei giornali e telegiornali, nelle notizie, a volte sono molto più immersa in me e nel mio "orticello".
Mi rendo conto solo ora che non ho scritto un post sulla scomparsa prematura e dolorosa di Lucio Dalla, sull'8 marzo, sul processo a Parolisi, sui servizi segreti inglesi, il blitz sciagurato in Nigeria e la morte di La Molinara, sulla scia di sangue che si allunga in Medio Oriente, in Siria, in Afghanistan, .......
Oggi il mio pensiero va a tutto questo, senza la necessità di esprimere opinioni e giudizi precisi. Ognuno di noi è cittadino del mondo e io, come  altri, partecipo con cuore e ragione ai temi forti dell'attualità, anche in silenzio .... stampa.
 


Sto leggendo, anzi rileggendo Henry Miller, IL TROPICO DEL CAPRICORNO, in una vecchia edizione Feltrinelli. E' una cosa che ti prende alla pancia. Intanto, anch'io continuo a scrivere i miei ..... flussi di coscienza.

lunedì 12 marzo 2012

BULLI E PUPE

C'è un ragazzo in classe di mia figlia che fa il bullo.
La voce si è sparsa il giorno della firma delle pagelle di primo quatrimestre. Pare che  il tipo, con l'aiuto di un gragario che teneva fermo uno dei più piccoli della classe, remissivo, magro, con gli occhiali, lo abbia "picchiato".
Pare che disturbi, minacci, offenda soprattutto le femminucce, porti con sè accendino e coltello.
Che fare?
Sit in delle mamma davanti alla scuola. In guardia!
Anche perchè, salvo qualche delatore segreto, tutti gli altri negano.
Sono intimoriti o qualcuno ha ingigantito i fatti.
Io, comunque, ad ogni buon fine, oggi sono stata dal preside che mi ha risposto:
"Cose andate, signora, che so già. La situazione è sotto controllo!"
Speriamo bene!

venerdì 9 marzo 2012

QUANDO SI DICE "UN GENIO ......"

Ieri sera ho dovuto "studiare" D'Annunzio con mia figlia Paola. Premetto che è stato un piacere. Amo studiare, amo la lettereratura. Magari potessi ancora stare al liceo e vivere le mie giornate tra versioni, libri, interrogazioni, storia dell'arte  e filosofia ......
Vabbè, tempi andati.
Insomma, abbiamo (ho) fatto una bella ricerca, abbiamo letto, ripetuto, sintetizzato, schematizzato e ricordato un sacco di curiosità sul Vate di Pescara. Non solo passioni, poesia,  sregolatezza, ardimento, impegno politico, debiti, viaggi, teatro, estetismo, ma puro genio, per lo più letterario ovviamente.

Fu lui a "decidere", rectius suggerire a Giovanni Agnelli senior-senior che l'automobile è femminile, lui a fare la prima pubblicità all'amaretto di Saronno, lui a nominare la scrittrice Liala e i biscotti Saiwa, lui ad inventare il nome Ornella ed altri neologismi.  
Che mente!

mercoledì 7 marzo 2012

A volte ......

A volte si vorrebbe parlare con qualcuno che non ha affatto voglia di sentirci .....
A volte si vorrebbe mediare, ma ci si ritrova dinanzi un muro di gomma, sul quale rimbalza ogni iniziativa ....
A volte si vorrebbe una carezza, ma i monti di granito sono chiusi in sè e non sanno tendere le mani .....
A volte è troppo tardi per ogni cosa che non sia accettazione e silenzio.

lunedì 5 marzo 2012

Profumo di primavera

Ho voglia di fare un bel week end a Roma.
Noi italiani andiamo spesso all'estero, dimenticando le nostrane bellezze.
Vorrei fare un giro su uno di quegli autobus rossi a due piani con guida auricolare, scendere e risalire ogni volta che ne avverto il desiderio, che il posto mi ispira. Ho voglia di fare un giro sul Tevere, di andare a San Pietro e ai Musei Vaticani.
Ho visitato il Louvre, il British, il Prado, il Museo Archeologico di Atene e non ricordo di aver mai visitato un museo italico, nè a Roma, nè altrove. Non tra quelli principali, comunque.
Vorrei mangiare a Trastevere, andare al mercatino di Porta Portese, passeggiare per i Fori Imperiali, entrare al Colosseo.
Ho ricordi lontani e sfumati della Capitale, qualche gita scolastica, un  pellegrinaggio per l'anno santo, una passeggiata con mia sorella alla ricerca dell'abito da sera per il mio Mak II 100,  ....
Ho studiato a Roma all'università, ma uscivo e visitavo davvero poco. Un giretto per le vie del centro, i negozi, qualche acquisto, qualche film con le amiche. Nulla di più.
Ora rimpiango di non aver goduto abbastanza di un tramonto sul Pincio, di una passeggiata a Villa Borghese.
Ok, basta recriminazioni, appena si afferma nell'aria il clima di primavera, parto.
W ROMA !!!!

domenica 4 marzo 2012

A volte il peso del dovere si fa troppo forte, schiacciante.
Vorrei poter avere la forza, la follia, l'egoismo di dire basta a tutto e tutti e di fuggire via per vivere sola e solo per me.

venerdì 2 marzo 2012

TAV SI, TAV NO

Finora non mi sono mai espressa sulla TAV e sui disordini in Val di Susa, perchè non avevo le idee chiare. In effetti, pur leggendo i giornali e guardando programmi di attualità e politica in TV, non mi ero formata un'opinione e non avevo capito bene il nocciolo del problema.
Oggi posso dire di avere un'idea: sono favorevole alla costruzione. Capisco la popolazione, preoccupata per l'impatto ambientale; comprendo i timori per la salute; ho anch'io forti dubbi sulla gestione dei grandi appalti in Italia, spesso sviliti a facile mangiatoia di disonesti, che si vendono onore, dignità e servizio per danaro, spesso tanto. Ma il tratto in questione della Torino-Lione fa fatto.
Si tratta di 57 chilometri di galleria da scavare nel cuore di una montagna che potrebbe contenere amianto.
44 chilometri sono in Francia, i rimanenti 13 in Italia. In Francia, nella regione confinante della Savoia hanno già scavato un tunnel per 20 chilometri. Si può dire che sono a metà dell'opera. I comuni interessati dai lavori sono in tutto  112, di cui 87 francesi, circa i tre quarti.
Trattasi di lavori che andrebbero ad integrare una linea di comunicazione e trasporto merci che attraverserebbe l'Europa, dalla Spagna all'Europa dell'est, che deflazionerebbe il traffico stradale, che creerebbe lavoro, circolazione del danaro, promozione dell'economia. Si tratta di un impegno preso dall'Italia, dai precedenti governi, con l'Europa cui non si può mancare, considerato anche i soldi già spesi e l'avanzamento dei lavori ad oggi.
Alcuni contestatori hanno ragioni da vendere e sono sinceri. Altri stanno strumentalizzando la questione per altre, meno o affatto condivisibili, finalità.
Si è verificato un errore nel gadget