Visualizzazioni totali

BENVENUTI NEL BLOG TIRA E .......molla! ESPRIMETE LE VOSTRE IDEE E LE VOSTRE EMOZIONI

POST COMMENTI SONDAGGI SU ATTUALITA' POLITICA SENTIMENTI TEMPO LIBERO FAMIGLIA E FIGLI COSTUME SALUTE E BELLEZZA LETTURE - anche su TWITTER E FACEBOOK























Cerca nel blog

Loading...

sabato 4 giugno 2011

Letture estive

Sto leggendo La casa in collina di Cesare Pavese. Scorre veloce, la lettura, nel poco tempo libero. Lui, Corrado-Cesare, il narratore, è un uomo adulto e irrisolto. Cate, la donna con la quale ha avuto una relazione tempo addietro, è donna fatta, decisa. La collina sembra quasi un'entità personificata più che lo sfondo ai fatti, più che un luogo, una realtà che tutti accoglie come l'abbraccio sempre aperto di una madre. Poco lontano Torino, i tedeschi, la resistenza, un anno ed oltre di fatti, dall'estate del "43, all'armistizio, alla primavera successiva. La resa, l'accettazione passiva di ogni cosa, il vivere come stando a guardare la vita vera che scorre, da parte del protagonista, quindi dello stesso Pavese, sono un segno premonitore di quel suicidio che avverrà, tragico ed inevitabile, pochi anni dopo.

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget