Visualizzazioni totali

BENVENUTI NEL BLOG TIRA E .......molla! ESPRIMETE LE VOSTRE IDEE E LE VOSTRE EMOZIONI

POST COMMENTI SONDAGGI SU ATTUALITA' POLITICA SENTIMENTI TEMPO LIBERO FAMIGLIA E FIGLI COSTUME SALUTE E BELLEZZA LETTURE - anche su TWITTER E FACEBOOK























Cerca nel blog

Loading...

giovedì 7 ottobre 2010

PUDORE E MISURA

CREDO SIA UNA VERA INDECENZA LA MANIERA IN CUI è STATO GESTITO MEDIATICAMENTE IL TRISTE EPILOGO DELLA TRAGICA FINE DI SARAH SCAZZI.

SAREBBE INUTILE E RETORICO ENTRARE NEL MERITO DELLA VICENDA: UN DELITTO EFFERATO E AGGRAVATO. NON VI SONO, CREDO, DA FARE ALTRE CONSIDERAZIONI E COMMENTI. IL COLPEVOLE è ORMAI NELLA MANI DELLA GIUSTIZIA, CHE FARà IL SUO DOVEROSO CORSO.

QUELLO CHE MI INQUIETA ULTERIORMENTE E CHE VORREI STIGMATIZZARE è LA SPETTACOLARIZZAZIONE DELLA TRAGEDIA UMANA, DEL DOLORE DI UNA FAMIGLIA E SEGNATAMENTE DI UNA MADRE ANNICHILITA E DISTRUTTA.

LA NOTIZIA DELL'UCCISIONE CERTA DELLA RAGAZZA E DEL RITROVAMENTO DEL CORPO NON ANDAVA DATA IN DIRETTA TELEVISIVA AGLI ITALIANI ATTONITI E AI PIU' STRETTI CONGIUNTI  PER MOTIVI , NON DI CRONACA , MA DI AUDIENCE.
L'ESITO DELLE INDAGINI NON DOVEVA ESSERE COMUNICATO AI MEDIA PRIMA CHE -IN FORMA ASSOLUTAMENTE PRIVATA- AI FAMILIARI.

SONO MANCATI DEL TUTTO IL SENSO DELLA MISURA E DEL PUDORE.

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget