Visualizzazioni totali

BENVENUTI NEL BLOG TIRA E .......molla! ESPRIMETE LE VOSTRE IDEE E LE VOSTRE EMOZIONI

POST COMMENTI SONDAGGI SU ATTUALITA' POLITICA SENTIMENTI TEMPO LIBERO FAMIGLIA E FIGLI COSTUME SALUTE E BELLEZZA LETTURE - anche su TWITTER E FACEBOOK























Cerca nel blog

Loading...

lunedì 17 maggio 2010

SUOCERI, CHE PROBLEMA!

Ho ricevuto un'educazione molto ortodossa e all'antica; tra l'altro siamo meridionali e abbastanza tradizionalisti. Per cui ho rinnovato i miei suoceri mettendo i loro nomi ai miei figli e ....udite, udite, anche se siamo nel terzo millennio, li chiamo mamma e papà, però che palle!...
Cioè che palle le esagerazioni. I miei suoceri sono persone intelligenti, si fanno i fatti loro, non ingeriscono e non mi criticano, danno una mano con i bambini, però si aspettano di essere puntualmente riveriti e trastullati la domenica: gradiscono venire a pranzo da noi, partecipare alle nostre gite domenicali fuori porta, trascorrere il pomeriggio insieme giocando a carte, ......
Io, invece, la domenica vorrei stare per i fatti miei, essere io -per una volta- l'invitata a pranzo o andare a ristorante da sola con la mia famiglia (nucleare), o con gli amici, o riposare, restare un po' di più a letto, non dovermi mettere in cerimonie. Mio marito mi capisce, ma vuole accontentare i suoi, quindi è in imbarazzo, va in tilt, non può contare sulla collaborazione del fratello, dunque li chiama e puntualmente li invita, anche all'ultimo momento. Che fare? Ho un po' ragione o devo soccombere?

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget